* Carne * Cucina greca * Secondi *

Esser vecchie, ripetitive e un poco greche

martedì, ottobre 09, 2018


"Te si' fatta vecchia", mi direbbero qui a Napoli. Che non è una sgarbata sottolineatura dell'età ormai avanzata da me raggiunta, ma un'espressione idiomatica usata per far notare a qualcuno che sta rompendo le scatole con le sue manie, sempre le stesse, le sue fissazioni, sempre le stesse, i suoi argomenti, sempre gli stessi.

E io mi so' fatta vecchia, merito che me lo si dica, perché le passioni greche, in cucina e fuori, in me non muoiono mai.

* Panini * Pesce *

Un sandwich per l'estate (che se ne va)

mercoledì, settembre 12, 2018



Dell'estate mi piace il cibo.
Tutto qui.
Poi ci sono le zanzare, l'afa, il sudore, le notti in bianco, le città deserte, i cattivi odori. Dimentico qualcosa? Ah, sì: i cali di pressione.
Ma i pomodori, i peperoni, l'anguria, le ricette fresche e il viaggio annuale forse rendono tutto il resto sopportabile. Forse.

* Pesce * Piatti unici *

Alici, patate, fiordilatte

lunedì, giugno 25, 2018


Mi pare, a volte, che certe ricette siano troppo ovvie. 
Quasi mi vergogno di pubblicarle.
Poi mi viene da fare due considerazioni: la prima è che la semplicità ha sempre il suo valore, e una ricetta senza complicazioni può essere una risorsa quando proprio non si sa cosa cucinare; la seconda è che ho visto pubblicare persino ricette di fragole al limone e zucchero, quindi forse mi vergogno della cosa sbagliata :).

* Piatti unici * torte salate *

Con le buone maniere si ottiene tutto. Anche la ricetta di una torta salata.

martedì, giugno 12, 2018


Dopo perentorie richieste e innumerevoli minacce (anche di morte) ecco la ricetta della torta salata di tonno e patate tratta dal libro “Le mie torte salate” di Montersino.
È una torta adatta per un buffet, per una cena estiva, si serve a temperatura ambiente ed è pure gluten free; no, non è light né veg e nemmeno low-carb o detox.
Lisa

Focaccia, ancora? No: brioche!

lunedì, maggio 28, 2018



Mettiamo il caso che un giorno ti sovvenga di quella ricetta che avevi trovato in un libro della Ferber più o meno nel Pleistocene e che avevi realizzato e pubblicato nel forum culinario che frequentavi ai tempi.
Mettiamo anche il caso che, nel frattempo, tu abbia frequentato un corso sui lievitati con un bravissimo pasticciere e abbia in quell'occasione assaggiato una delle migliori brioches della tua vita.

Disclaimer


Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7/03/2001.