* Pasta * Pesce * Primi piatti *

La dignità dell'opinione

venerdì, settembre 27, 2013



Io la pasta di quelsignorellà che crede che le donne siano nobilitate dal passare lo straccio e gli omosessuali "infastidiscano" (?) non l'ho mai comprata, perciò non ho nulla da boicottare. Quel signore, dico, che parla di "famiglia tradizionale", concetto che farebbe bene ad esplicitare, dal momento che di tradizione in giro ne vedo poca, tra separazioni, divorzi, famiglie allargate eccetera eccetera; perciò se lui vuole ridurre il suo target allo schema madre accudente + padre lavorante + bimbi garruli e felici credo che andrà fallito. 
Non l'ho comprata mai, perché la ritengo un prodotto di bassa qualità. Come tutto il cascame di merendine-pani-dolcetti che le va dietro. E, da mangiamaccheroni per origini geografiche e natura quale sono, ritengo la pasta cosa troppo seria per mangiarne una cattiva.

* Contorni * Verdure *

Mediterraneo: di melanzane (e, en passant, di sciemi)

lunedì, settembre 09, 2013


Tempo fa ho letto, su un blog comico/brillante in semidialetto napoletano, un post dal titolo "Le 10 cose da mangiare e bere rovinate dai sciemi".
Quest'estate sono stata per qualche giorno a Parigi, confrontandomi con la città agostana che non vedevo da 30 anni tondi: a Parigi vado ogni tanto ma sempre in autunno o in primavera. Ebbene, in più di un'occasione quel titolo e quel post mi sono tornati prepotentemente alla memoria e ho dovuto parafrasarli appiccicandoli a questa o quella situazione, in una complessiva e snobistica sensazione di "Parigi rovinata dai sciemi".

* Primi piatti * Verdure * Zuppe *

Mediterraneo: rosso e fresco

martedì, settembre 03, 2013


Mi piace ricominciare il cammino mediterraneo con una foto e un piatto solari.
Siamo sempre dalle parti della semplicità, e semplicità e pulizia sono ciò di cui sento il bisogno alla fine di un'estate di assurdi, di pantomime pubbliche, di disprezzo per la legalità, per il buon senso delle persone o almeno di alcune, di venti di guerra, di violenze, di sporcizia morale.
La mia, di estate, l'ho vissuta cercando di dimenticare ciò che accadeva intorno. Riuscendoci un po' sì e un po' no, ma il mio scarso amore per la bella stagione non ha aiutato nell'opera di rimozione.

Disclaimer


Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7/03/2001.