martedì 3 settembre 2013

Mediterraneo: rosso e fresco


Mi piace ricominciare il cammino mediterraneo con una foto e un piatto solari.
Siamo sempre dalle parti della semplicità, e semplicità e pulizia sono ciò di cui sento il bisogno alla fine di un'estate di assurdi, di pantomime pubbliche, di disprezzo per la legalità, per il buon senso delle persone o almeno di alcune, di venti di guerra, di violenze, di sporcizia morale.
La mia, di estate, l'ho vissuta cercando di dimenticare ciò che accadeva intorno. Riuscendoci un po' sì e un po' no, ma il mio scarso amore per la bella stagione non ha aiutato nell'opera di rimozione. 
Di fronte a questa ricetta qualcuno dirà che non si possono trovare fragole e pomodori nella stessa stagione. Ma io ho trovato un cestino di fragole ("Mara", che si raccolgono da giugno ad ottobre) di stagione, ho preso dei magnifici pomodori succosi di piena estate ed ecco, mi è parso che il meglio delle due belle stagioni dell'anno si sia cucito gioiosamente insieme in un trionfo di rosso e di freschezza.

Gazpacho di fragole e pomodori
Per 2-3 porzioni

2 grossi pomodori rossi ben maturi
Una ventina di fragole
Un pezzetto di cetriolo (2-3 cm)
Un pezzetto di peperone verde (2-3 cm)
Un piccolo spicchio d'aglio
Un pugnetto di mollica di pane bianco
Una foglia di basilico
Sale
Olio

Privare i pomodori della pelle e dei semi e metterli nel mixer con le fragole private del picciolo e ben pulite, il cetriolo, il peperone, la mollica di pane precedentemente bagnata con un po' d'acqua e strizzata, il basilico, il sale.
Aggiungere olio frullando fino ad ottenere una crema liscia. Regolare di sale e olio secondo il gusto.
Riporre in frigo per alcune ore e servire ben freddo, eventualmente con un cubetto di ghiaccio.

1 commento: