* Dolci * Torte *

Multiculturalismo un po' breton

martedì, marzo 27, 2012



Leggevo ieri, sul Venerdì di Repubblica, della bellissima iniziativa di due coniugi fruttivendoli che danno lezioni gratuite di cucina napoletana a immigrati delle più svariate nazionalità.
Sapete, quando si nasce e si vive in una città come Napoli, si è vittime di una strana lacerazione interiore, che a volte si avvicina alla schizofrenia. Si ama la propria città. Non è possibile non amarla. E non conosco napoletano, nemmeno il più stufo, inacidito e voglioso di fuga, che non nutra nel profondo, confessato o meno che sia, un amore sconfinato per essa. Ma nello stesso tempo si odia tutto ciò che, dal suo stesso interno, ne offusca la bellezza, ne sacrifica la vivibilità, ne compromette la reputazione oltre che la gestione del quotidiano. La schizofrenia consiste nell'essere anche violentemente critici verso tutto ciò che non funziona, verso la gente che non funziona, eppure sentirsi insofferenti verso ogni critica che provenga dall'esterno, da chi non vive da sempre la realtà napoletana ed è pronto a gudicarla in modo sommario. Insofferenza che si estende alle lodi di maniera, da bozzetto o da guache, che fanno più danni della cretinaggine leghista.

* Amici * Stuzzichini *

Il ritorno di Eric

lunedì, marzo 19, 2012



Ci fu una volta un patto scellerato tra me e miss Capasso, entrambe acquirenti di un bel libro di Eric Kayser, che ci accordammo, onde evitare di pubblicare le medesime cose, su una divisione dei compiti per un periodo limitato.
Fu tanto, tanto tempo fa. Sono trascorse le ere e il libro in questione è stato un po' dimenticato. Mai più financiers salati, mai più meringhette multigusto, mai più niente di niente.
Finché, lo scorso dicembre, impegnate ad aiutare Roberto per il consueto mercato di beneficenza natalizio e bisognose di idee veloci, appetitose, magari insolite, ce ne siamo ricordate.

Sapori in festa e in confusione

martedì, marzo 13, 2012

A costo di passare per provinciale e per olgettina :-), dico senza pudori che certe manifestazioni mi piacciono. Sembra che, nell'anno di grazia 2012, sia necessario scrivere che fanno pietà, che sono noiose, che sarebbe stato meglio stare a casa a guardare la TV. Invece io non solo mi diverto ad andarci, ma credo anche che siano utili.
L'anno scorso non ho scritto nulla a proposito del Taste di Firenze. Ci ha pensato Fabrizio, ed ho appuntato nei commenti al suo post alcune delle mie preferenze.


* Dolci *

Perverso come un éclair

mercoledì, marzo 07, 2012



Se volete mandarmi in rovina, basta che mi sventoliate sotto il naso un qualunque libro di un pasticciere , di quelli complessi, ricchi, seducenti, meglio se francesi.
E' ciò che ha fatto Bibliotheca Culinaria, che nel suo stand a Identità Golose ha inserito anche libri in francese: normalmente li ordino su Amazon o Fnac, ma sfogliarli, annusarli, mangiarli con gli occhi è tutt'altra cosa. Cosa alla quale (mi) è impossibile resistere.
Stéphane Glacier non è una scoperta recente: di lui avevo già un altro libro, anche se continuo a contemplarlo senza produrre alcunché. Con questo nuovo acquisto, invece, mi sono messa subito all'opera. E a catturarmi subito è stato uno scontatissimo éclair, anche se mi accingo a buttarmi su almeno altre tre o quattro ricette da svenimento repentino.

* Non-food *

Incipriarsi il naso

lunedì, marzo 05, 2012



Ogni tanto deve farlo anche il blog, altrimenti si annoia, ed io con lui.
Magari ci sarà ancora qualche piccolo aggiustamento, nei prossimi giorni. 
Per ora lascio questo post di prova, per essere certa che tutto funzioni come deve. 
A prestissimo con un dessert, per festeggiare anche il vestito nuovo :). O il maquillage che dir si voglia.

* Non-food * Polemiche inutili *

Lei è cretino, s'informi.

giovedì, marzo 01, 2012


Domani questo blog compie quattro anni, e se l'anno scorso ho fatto passare sotto silenzio la ricorrenza, quest'anno ho pensato di farmi/gli due regali.
Il primo sarà un piccolo restyling, ma piccolo piccolo, al quale mi dedicherò nel fine settimana. Perciò se troverete il blog off line, sappiate che durerà solo per qualche ora e sarà solo perché si sta un po' imbellettando.
Il secondo è una polemicuzza pure lei piccola piccola che mi sta in gola da qualche tempo e ho trattenuto anche troppo a lungo, e adesso è stata rinfocolata da due evenienze: il recente post di Maricler, le cose che ho letto in alcuni siti web riguardo ai bloggers a Identità Golose. (E' inutile che scorriate la pagina fino in fondo: non c'è ricetta, non oggi :-)).

Disclaimer


Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7/03/2001.