* Antipasti * Verdure *

Minimalista, per chiudere

mercoledì, luglio 20, 2011



Chiudo per ferie, un po' in anticipo, visto che non riesco a produrre un granché, dove mi trovo adesso. Ci risentiremo dopo Ferragosto.
E per chiudere ne avevo pensate tante: delle zucchine speziate, una spuma all'ananas, tante. Invece vi lascio con del cibo povero e minimalista, quasi austero.
Non c'è una ricetta: quella che vedete in foto è una normale caponata (napoletana, non siciliana): fresella bagnata e spezzettata, pomodori buoni, basilico, tonno sott'olio di ottima qualità, sale, olio a profusione. Di più c'è solo una quenelle di una crema di melanzane che adoro, che avevo già pubblicato in questo post, e che in questo caso è stata solo privata del pomodoro a dadini, visto che di pomodoro ce n'era già in abbondanza nella caponata.
Buone vacanze a chi deve ancora farle, e a prestissimo.

* Pasta * Primi piatti *

Combattendo l'afa

mercoledì, luglio 13, 2011


E' arrivata l'afa. Io detesto pure il caldo puro e semplice, figuriamoci l'afa.
Il web è un mezzo deserto, aggiornerò questo blog con moderazione fino alla pausa vacanziera, che arriverà tra non molto.
Penso che questa ricetta sia una delle tante salva-cucinieri-asfissiati dato che, cottura della pasta a parte, è tutta a crudo. Qui a Ischia, come ho detto altre volte, ho una cucina che è una trappola per topi, con una presa d'aria in cima a una parete, sotto forma di microfinestra, tanto che appena si accendono i fornelli si raggiunge una temperatura che si aggira, per quanto posso stimare, intorno ai 55°. Sono stata più fresca in Marocco ad agosto...

* Pesce * Primi piatti * Zuppe *

No Cicerale, no cozza party

giovedì, luglio 07, 2011


Il mollusco, d'estate, è quasi perfetto come il mio amatissimo crostaceo. Anche in versione ipertradizionale, come in questa zuppa di cozze che ha l'unica anomalia nella presenza dei ceci.
Dovevano essere ceci di Cicerale, in origine, peccato che me li sia dimenticati sul fuoco bruciando loro e la casseruola. Quindi sono volgarissimi ceci di ignota origine, ma resta inteso che se i ciceralesi ce l'avete sottomano potete dargli degna sepolatura in mezzo alle cozze.

* Gnocchi * Primi piatti *

Puro estratto di Campania

venerdì, luglio 01, 2011


Ricetta da smembrare. Se avete il palato delicato, prendete gli gnocchetti e conditeli come preferite.
Se invece le papille gradiscono i gusti decisi, acchiappate tutto il pacchetto, gnocchetti e sugo. Io prediligo i sapori tenui, ma ogni tanto una scossa gustativa mi aggrada. Se poi la scossa la danno due prodotti che sono il fior fiore, come le alici di Cetara e i pomodorini del piennolo, ancora meglio.
Gli gnocchetti, per informazione delle dentature sensibili, sono belli consistenti e resistenti.

Disclaimer


Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7/03/2001.