martedì 4 ottobre 2011

Io ci ho provato


Va bene, non sarà il tortino di Angiolina, però il tentativo andava fatto, e il risultato è stato buono. Del resto le mie alici non erano quelle di menaica, però quando, dopo una ricerca durata giorni, le ho viste finalmente grandi, carnose e con una magnifica sfumatura blu, il pensiero è corso a quel piatto mangiato a Pisciotta e ho DOVUTO cercare di riprodurlo come potevo.


Tortino di alici
Per 4 persone, quasi senza dosi, tutto a gusto e criterio

400 g di alici grandi e freschissime
pane casereccio privato della crosta
aglio, prezzemolo
succo e buccia di limone
sale, olio

Tritare finissimi l'aglio e il prezzemolo.
Affettare il pane, in fette sottili. Disporre le fette su una placca e infornarle per alcuni minuti in forno ventilato a 200°. Devono asciugarsi all'esterno, toglierle dal forno quando i bordi cominceranno a colorirsi.
Scaldare poco olio in una padella e rosolarvi leggerissimamente il pane ridotto in briciole.
Lavare, eviscerare e privare della testa le alici. Aprirle a libro e diliscarle. Non importa se i due filetti si separeranno.
Ungere d'olio una pirofila quadrata di 16 x 16 cm, disporre sul fondo una piccola parte delle briciole di pane (non è necessario che il fondo ne sia rivestito), sovrapporvi le alici, salare e cospargere col trito d'aglio e prezzemolo, una grattugiata di buccia di limone e spruzzarle con poco succo. Fare un altro strato di pane, più consistente del primo, quindi un altro strato di alici, condirlo come lo strato precedente (trito, buccia, succo, sale) e con olio. Proseguire fino ad esaurimento degli ingredienti, terminando con il pane che, stavolta, dovrà coprire perfettamente tutta la superficie del tortino, per evitare che le alici brucino o secchino. Bagnare con olio, a filo, e infornare a 190° per non più di dieci minuti.

6 commenti:

  1. Ottima ricetta,oggi anch'io alici ma a palline.
    Buona giornata.

    RispondiElimina
  2. ecco, una di quelle ricette che a queste latitudini è praticamente impossibile replicare.
    1 - mancanza di alici belle e carnose e con sfumatura blu
    2 - mancanza irrimediabile di pane casereccio di un qualche interesse.
    mi piacerebbe tanto però

    RispondiElimina
  3. Troppo, troppo appetitoso questo tortino!!! Bravissimaaaaaa! baci grandi

    RispondiElimina
  4. sarà stato una bontà ne sono sicuro!
    devo fare una scappata a pisciotta, a questo punto si impone :)
    buona settimana

    RispondiElimina
  5. @Mariabianca: polpettine? Buone!

    @Daniela: propongo scambio culturale: che mi porti? :)

    @Titti: grazie, baci a te!

    @Gio: e certo, tu puoi farci anche una gita in giornata. Invidiosa...

    RispondiElimina
  6. Alici, acciughe, aringhe...ah quanto le adoro!! Mi prendo la ricetta!! almeno provo!
    Nel frattempo ti invito a partecipare al mio nuovo contest sulla cucina toscana! Ti lascio il link: http://pandiramerino.blogspot.com/2011/10/la-toscana-nel-piatto-il-mio-nuovo.html
    Ti aspetto!!

    RispondiElimina