giovedì 28 aprile 2011

Un cake (ma va'?)


La mia fantasia per i titoli si va considerevolmente riducendo. Soprattutto quando si tratta di ricette semplicissime e già viste. Penso che questo cake o uno a lui simile sia stato fatto, prima o poi, da chiunque. L'associazione cioccolato/burro salato è quasi più scontata di quella caramello/burro salato, ma, scontata o no, per me che considero il burro salato uno dei pochi stimoli al mondo che possano indurre in chiunque una crisi mistica, resta un riferimento inobliabile.
Perciò, dopo aver guatato per una decina di minuti la bianca e minacciosa stringa del titolo (io guatavo lei, lei si faceva beffe di me, ridacchiando mentre mi lanciava sguardi in tralice), ho optato per il minimalismo. Che poi è anche ciò che chiederebbe Google ai fini della ricerca, per una volta sarà soddisfatto.

Cake al cioccolato e burro salato (da "Soupes du jour", di Anne-Catherine Bley, ed. Marabout)

3 uova
125 g di zucchero
100 g di farina
200 g di cioccolato fondente al 70%
15 cl d'acqua
125 g di burro demi-sel

Montare le uova intere con lo zucchero. Aggiungere la farina setacciata e continuare a battere fino ad ottenere un composto perfettamente omogeneo.
Preriscaldare il forno a 200°. 
Fondere il cioccolato con l'acqua a bagnomaria o nel microonde. Amalgamare bene, poi aggiungere il burro a pezzetti e mescolare bene fino a farlo fondere. Incorporare la miscela di cioccolato, acqua e burro al composto di uova.
Versare in uno stampo da cake imburrato e infornare per 15-20 minuti. La parte centrale non deve essere cotta del tutto, ma umida: verificare con la lama di un coltello, prima di sfornare.
Lasciar riposare per una ventina di minuti prima di sformare il cake.
Pochi minuti prima della fine della cottura, ho aggiunto una leggera spolverata di zucchero di canna.

11 commenti:

  1. Minimale come potrei essere io armato di semplice coltello ed un misero tovagliolino di carta...che sempre minimalmente affetto&mangio fino a raccogliere l'ultimo granello di zucchero...lasciando in totale solitudine solo il titolo 'ottimale&scarno' del blog per google :P ahahahhaahahaha

    RispondiElimina
  2. Oramai non sei più quella di una volta: titoli normali, cake.
    Ci manca solo la crostata con la marmellata

    RispondiElimina
  3. L'ho provata anche io qualche tempo fa!! E' deliziosa vero??? Io l'ho divorata.. così morbida!! Quasi quasi me la rifaccio ;)))) La spolverata di zucchero di canna ha davvero una marcia in più.. ottima idea!

    RispondiElimina
  4. Quello che poi conta e' la sostanza, e qui ce n'e' :)
    CIAO :)

    RispondiElimina
  5. buonissimo il cake,ma vogliamo parlare della palettina???

    RispondiElimina
  6. buonooooooooooooooooo...anche io sto cominciando ad usare il burro salato...questo sconosciuto...CIAO SILVIA

    RispondiElimina
  7. @Gambetto: quella sono io di fronte a una torta Paradiso :)

    @Lydia: l'unica cosa che non vedrai mai è la crostata con la marmellata. Contaci ;-)

    @Eka: sì, non lo facevo da tempo, ma ci vuole pochissimo e dà soddisfazione.

    @Corrado: colgo l'occasione per dirti di cancellare il suggerimento che ti ho dato via mail. Sono passata pochi giorni fa davanti a quella pasticceria: non so come fossero prima i suoi babà, ma oggi sono bianchi come la cera, cotti evidentemente nel silicone. Vade retro!

    @Mirtilla: è meglio se non ne parliamo, è il simbolo della mia regressione infantile :)))

    @Sississima: approvo la svolta burrosalatosa!

    RispondiElimina
  8. titolo laconico per una ricetta semplice essenziale! eh eh eh
    buon we!

    RispondiElimina
  9. E ben venga un titolo normale, per una torta al cioccolato normale... che è in realtà un cake dall'aria guduriosa!La percezione di quei granellini di zucchero, insieme alla voluttà del cioccolato e al gusto intenso del burro salato..mhhh!Sarà anche un cake semplice, ma non certo un semplice cake!!!! :)

    RispondiElimina
  10. @Gio: un po' di semplicità ogni tanto male non fa :)

    @Patrizia: grazie per il tentativo di nobilitarlo :D

    RispondiElimina
  11. queste sono quelle torte che a casa mia guardano con soddisfazione..molto più di quelle elaborate!!! E finiscono in un attimo!!!!

    RispondiElimina