lunedì 7 marzo 2011

La piccola


Sono stata indecisa per un po' sull'opportunità di infilare tra una ricetta e l'altra questo post. 
Ma alla creatura qui sopra, che dopo diciassette anni ha deciso che era stanca e ha voluto andarsene, glielo dovevo.
Perché ogni aggettivo che mi viene in mente per lei mi riporta a momenti belli insieme, senza ombra di negatività, senza mai nulla di sbagliato o spiacevole, come avviene invece nei rapporti con gli esseri umani.
Adorabile, carissima creatura, Martina. Da quando era una pulce che divorava telefoni e telecomandi, buffa, simpatica, scatenata, e rischiava di annegare correndo eccitata verso il mare e inabissandosi di botto, perché lei non lo sapeva che il mare a un certo punto diventa profondo, a quando s'è trasformata in un batuffolone burroso tutto tenerezze e sguardi languidi che voleva solo farsi accarezzare le orecchie e il pancino e ronfare al sole, a quando infine la vecchiaia le ha portato difficoltà di deambulazione, intolleranze alimentari e cento acciacchi, sempre e comunque adorabile è stata. Adorabile e carissima.
E io questo post glielo devo.

25 commenti:

  1. E' bellissimo quello che hai scritto su Martina....gli occhi mi si inumidiscono pensando che no c'è più...ti mancherà tanto!!! Ti capisco perchè anch'io ho vicino a me una meravigliosa creatura..Sheila, la mia bassottina!!!

    RispondiElimina
  2. E' così, ci lasciano SOLO bei ricordi ... è questo il vero dramma.
    Hai tutta, ma davvero tutta la mia comprensione. Un abbraccio.
    F

    RispondiElimina
  3. dobbiamo molto a questi compagni di viaggio che lasciano un vuoto enorme e tanti ricordi

    RispondiElimina
  4. ma che occhioni e che musetto! So che con gli animali si instaura un rapporto molto particolare, anche se non ne ho uno...
    un abbraccio

    RispondiElimina
  5. Ci danno tanto e chiedono cosi' poco....

    RispondiElimina
  6. Chissà com'è bello il paradiso dei cani...
    :*****

    RispondiElimina
  7. Un abbraccio a te e un dolce pensiero alla "piccola".

    RispondiElimina
  8. si glielo devi....un abbraccio

    RispondiElimina
  9. Mi dispiace molto, ma hai fatto bene a scrivere due righe per ricordarla... era bellissima!

    RispondiElimina
  10. carla camilli07 marzo 2011 13:54

    un abbraccio forte a te che affronti questo dolore.
    Carla Camilli

    RispondiElimina
  11. Ai nostri amici pelosi si deve moltissimo, anche la condivisione del ricordo :) Un bacio, col cuore

    RispondiElimina
  12. Hai fatto benissimo a dedicarle un post. Un abbraccio

    RispondiElimina
  13. Qui ci siamo per le ricette, per la persona che sei ed anche per i tuoi affetti quando a maggior ragione li condividi con gli altri. Un gesto il tuo non esente dai rischi delle considerazioni altrui che per questo trovo maggiormente coraggioso.
    Non aggiungo altro solo un abbraccio :)

    RispondiElimina
  14. Si, glielo dovevi per tutto quello che lei ha dato a te in tutti questi anni.
    E io ti devo un grosso abbraccio... che il vuoto che lascia è grande :-(

    RispondiElimina
  15. adoro gli animali
    quando è morta la nostra, una bella doberman dolcissima, è stata una tragedia
    un abbraccio!

    RispondiElimina
  16. Mi hai fatto commuovere, ho una cagnolina di 12 anni con tanti acciacchi e se solo penso che un giorno non ci sarà più...non mi prende uno stato d'ansia spaventoso. Mi dispiace tanto per la tua piccolina.

    RispondiElimina
  17. Solo chi ha avuto un cane può capire il vuoto che lasciano quando se ne vanno via. Buon viaggio Martina

    RispondiElimina
  18. Comprendo e mi commuovo ...

    RispondiElimina
  19. Mia cara, stò letteralmente piangendo. Anche noi circa un anno e mezzo fa abbiamo perso il nostro caro Ken. Era un trovatello che ci ha accompagnato per 18 anni. Il nostro cagnolino somigliava moltissimo alla tua cucciola, infatti se passi nel mio blog, a fine pagina, troverai la sua fotografia e potrai constatare tu stessa le similitudini. Anche lui alla fine non aveva più la forza nelle zampe e moltissimi acciacchi. In ogni caso occorre anche pensare che noi gli abbiamo dato una vita serena, piena di gioia ed affetto. Ancora oggi piango se nomino il suo nome o vedo la sua fotografia.
    Però alcuni mesi dopo la sua morte abbiamo trovato delle gattine in giardino che stavano morendo e le abbiamo adottate e circa 10 mesi fà sono arrivati, anche per caso, due cuccioletti che, nuovamente, stanno rallegrando la nostra casa e distruggendo tutto. E pensare che ho sempre detto che io non avrei mai avuto animali in casa! Un saluto affettuoso e buon finesettimana
    M.G.

    RispondiElimina