venerdì 23 aprile 2010

Chi trova un'amica...


Questa la aspettavate, credo.
Se è arrivata, dovete ringraziare Lydia.
Avevo deciso di usare la maionese di pomodori per il cocktail di scampi dopo aver letto una ricetta in qualche libro. Solo che la ricetta non funzionava. Magari per colpa mia. Sicuramente per colpa mia. Ma non funzionava.
Allora mi sono ricordata che avevo parlato della maionese medesima con Lydia e che lei mi aveva detto che l'aveva vista fare e anche assaggiata durante un corso tenuto da Lorenzo Secondi (del quale lei ha parlato qui e qui). Così l'ho costretta a cercare la ricetta e a mollarmela al volo mentre era in partenza per Madrid.
E questa, di ricetta, funziona.

Maionese di pomodoro (di Lorenzo Secondi)

5 pomodori tipo San Marzano (non è stagione, quindi ho usato i primi tondi da sugo)
1 cucchiaino di senape
1 pizzico di sale
qualche foglia di sedano
1 piccolo cipollotto
erba cipollina
3 tappini d'aceto (i tappi della bottiglia. Io ne ho messi 1 e 1/2 di aceto e 1 e 1/2 di limone)
1 cucchiaio raso di zucchero
olio

Nel bicchiere del frullatore (NO minipimer, frullatore classico con boccale) frullare i pomodori, privati dei semi ma con la buccia, con tutti gli ingredienti eccetto l'olio. Quando il composto è omogeneo, aggiungere l'olio a filo, procedendo come per una normale maionese. Frullare finché il composto non si addensa. Le lame cominceranno a "tossire", come avviene, appunto, per la maionese.

21 commenti:

  1. Questa ricetta è veramente sfiziosa, e con garanzia di Lydia!
    Me la segno, grazie!

    RispondiElimina
  2. Gio, la prossima volta che sali ti porto a mangiare da Lorenzo, ti piacerebbe molto.
    Hai ragione, con me hai trovato proprio un tesoro, anzi 2, forse 3

    RispondiElimina
  3. E si che l'aspettavo :-D
    Grazieee

    P.s.: se la canta e se la suona la ragazza eh !?!
    Fa l'archeologa... il tesoro... si autoconsegna a domicilio.... hahahahaha

    RispondiElimina
  4. E chi la avrebbe mai sospettata una cosa del genere...maionese di pomodoro...
    La provo di certo :)
    PS
    Sono in attesa di una altra ricetta...ti ricordi vero?! :P

    RispondiElimina
  5. mi piace ! sicuro la proverò. Grazie. A presto, Ale

    RispondiElimina
  6. Una più preziosa dell'altra siete ;-) Bacioni e grazie per l'idea geniale
    Buon fine settimana

    RispondiElimina
  7. Per farla dovrò aspettare l'estate, a Trieste i pomodori (compresi quelli tondi da sugo) arrivano totalmente insapori... gran bella ricetta, grazie!!!

    RispondiElimina
  8. Ma dai?! E una maionese senza uova. Buona!

    RispondiElimina
  9. Maionese... di pomodoro? Ohibò! E si prova, si prova eccome! :D

    RispondiElimina
  10. Grazie !!!! Mi ero chiesta come si poteva fare... grazie ancora e buon fine settimana

    RispondiElimina
  11. Che buona che deve essere questa maionese,la dovrò fare anch'io è davverio particolare al pomodoro proprio non la conoscevo.Sei bravissima,come sempre.Ciao!

    RispondiElimina
  12. Anche per me la maionese di pomodori è una novità !!!
    Che bella idea da copiare subito...
    così vellutata ! Grazie.

    RispondiElimina
  13. @Tutti: scusate se arrivo tardi, ma sono stata fuori per il week end (e ho vissuto il giorno perfetto, prima o poi ne parlerò).
    Grazie a tutti, provate e fatemi sapere.

    @Gambetto: io però non mi ricordo: che ricetta aspetti?

    RispondiElimina
  14. Una ricetta cilentana...anzi un sugo...;)

    RispondiElimina
  15. Ah, ma quella l'ho già pubblicata. Non l'ho messa su Lost ma da Vincenzo. E' qui:
    http://www.scattidigusto.it/2010/04/23/gli-spaghetti-al-pesto-cilentano/

    RispondiElimina
  16. una maionese alpomodoro e pure senza uova?! Un bacio in fronte a te e Lydia!

    RispondiElimina
  17. sapevo che mi sarebbe piaciuta questa meraviglia!donne geniali..

    RispondiElimina
  18. io sono sempre a caccia di salsine ;)

    RispondiElimina
  19. @Francesca: ricambiamo il bacio, e lo passiamo a Lorenzo Secondi :-)

    @Giò: come sopra. Grazie, mi piacerebbe fregiarmi dell'attributo di geniale, :-)))) ma ahimè l'idea è di Lorenzo Secondi (devo conoscerlo, quest'uomo).

    @Mirtilla: io pure!

    RispondiElimina
  20. Fatta, grazie Gio, grazie Lydia, grazie Lorenzo Secondi!
    Strepitosa con questi pomodoracci di serra, mi immagino come dev'essere con dei pomodori come si deve, avevo finito la senape ed ho messo un goccetto di Lea&Perrins Worcestershire Sauce e mi sembra ci stia benissimo. Il tesoro lo abbiamo trovato in molti!

    RispondiElimina