martedì 19 gennaio 2010

Un post in contumacia


In questo momento, mentre appare questo post, io sono a Parigi con le mie amiche. Ve l'avevo detto che è una tradizione annuale, no?
Non volevo lasciare però questo blog solo e piangente, e così ho deciso di pubblicare questa volgarissima insalata di pollo, metodo per riciclare il pollo lesso che in casa mia fa sempre una fine miseranda: non piace a nessuno, d'altronde mica si può buttarlo nella spazzatura, e per quanto mi riguarda detesto tutte le preparazioni in cui la carne viene ri-cotta, come le polpette fatte, appunto, col pollo lesso, col bollito ecc.
La qui presente insalata era buona. Ma, tanto per darvi un'idea, il commento di mio marito è stato: "Buona, peccato che ci sia il pollo. Si può fare senza?".
Eh, ci vuole pazienza. Ce ne vuole tanta di più considerando che mi ha appena regalato una fotocamera nuova, primo passo di avvicinamento a macchine più professionali (il che significa che per imparare a usarla ci metterò dieci anni) nell'attesa che abbia la volontà per sforzarmi di fare qualcosa di più che inquadrare e scattare.

Insalata di pollo

un pollo lesso (se usate quello arrostito naturalmente l'insalata sarà migliore)

Per la marinata:
un'arancia
un limone
un cucchiaio di miele
una manciatina di pepe di Szechuan

Per la salsa:
un uovo sodo
una piccolissima cipolla
50 ml d'olio
un cucchiaio di aceto di fichi
un cucchiaio di maionese
3 cucchiai di succo di limone
la buccia grattugiata di un limone e di mezza arancia
sale, pepe, prezzemolo

Per l'insalata:
200 g di primosale a dadini
una manciata di arachidi tostate e salate
una mela Smith
un peperone verde a corno
lattuga romana
tre cipollotti
una carota

Sminuzzare la polpa del pollo e metterla in una terrina con il succo dell'arancia e del limone mescolati con il miele e il pepe di Szechuan. Aggiungere la buccia grattugiata del limone,mescolare bene e lasciar riposare un paio d'ore.
Preparare la salsa frullando insieme tutti gli ingredienti fino ad ottenere una salsa liscia e piuttosto fluida.
Tagliare il peperone ad anelli, tritare i cipollotti, tagliare la lattuga a striscioline, la mela a dadini e la carota a nastri, con la mandolina. Sgocciolare bene il pollo dalla marinata, unire tutti gli ingredienti e condire con la salsa.
Io ho servito con dei crostini fatti affettando il pane con l'affettatrice, spennellandolo d'olio e tostandolo poi con il grill del forno, e con delle sottili cialdine di parmigiano.

6 commenti:

  1. Persino l'insalata di pollo riesci a trasformare in un vero capolavoro. Che bellezza! Un caro saluto

    RispondiElimina
  2. Cara, ma come è possibile che a tuo marito no andasse a genio un'insalata strepitosa come questa!!!!!!
    Buona trasferta!

    RispondiElimina
  3. wow..... che bella questa interpretazione!

    RispondiElimina
  4. Bella la foto... e l'insalata davvero invitante!

    RispondiElimina
  5. Una bellissima preparazione dell'insalata di pollo. Bella anche la foto. Intanto godetevi Parigi !!!

    RispondiElimina
  6. Mamma questa insalata mi ha tolto il fiato... che bella e sarà di sicuro buonissima... bacio a presto

    RispondiElimina