* Bevande * Cioccolato *

Notaio, push the button/2 (e speriamo che stavolta sia per sempre)

lunedì, novembre 30, 2009


Post lungo, estenuante (per chi legge) e borbottante come una pentola di fagioli.
A me interessano un sacco di cose; molte sono anche sciocchezzuole, ma sono le mie sciocchezzuole, e ne vado fiera. Qui si parla di una di queste sciocchezzuole, con buona pace di chi civetta col "non mi interessa" anche quando non sa di cosa si tratta.
Anni fa, durante una vacanza in Bretagna, arrivavo toma toma a Quimper, in macchina con mio marito e due amici, quando le nostre orecchie furono sorprese da dei versi strazianti, simili a barriti. Vi giuro che non è una battuta; dissi: "Ma che, c'è il circo?", realmente convinta che ad emettere quei suoni inarticolati fosse un elefante sofferente. E invece avvicinandoci ci rendemmo conto che si trattava del karaoke in piazza, più precisamente di un individuo che pensava (lui) di star cantando "The show must go on".

* Amici * Non-food * Pasta *

La luna nera (e le regine delle mozzarelle)

giovedì, novembre 26, 2009


A volte mi prende qualcosa che sta tra l'accidia e il nichilismo, mi viene pure voglia di chiudere il blog perché mi rendo conto di non avere la costanza per seguirlo come fanno tanti volenterosi come i miei soci di Tzatziki, ad esempio. Poi mi dico che il blog se ne sta là e non chiede pane :-) Il bello è proprio questo: che si è liberi, che non è un lavoro, che non ci sono obblighi.
Oggi, per esempio, scrivo un post e avrei potuto scriverne tre, perché in questi giorni ho fatto diverse cose che hanno a che fare con la gastronomia.

* Creme * Primi piatti * Verdure *

Gusti robusti

venerdì, novembre 20, 2009



Non sono mai stata una grande fan della zucca, forse perché a Napoli zucca significa essenzialmente pasta con la zucca, e io quella pasta la trovo "sciocca" e il dolce della zucca mi risulta anche stucchevole/inutile, più o meno come una canzone di Julio Iglesias :-)
La zucca mi piace in altre versioni, abbinata con ingredienti che le conferiscono il carattere che, secondo me, non ha. Per esempio, mi piace grigliata e condita con olio, aglio, peperoncino, prezzemolo e aceto (parecchio aceto) e mi è piaciuta nella versione che vedete quassù perché è decisamente di gusto intenso. Non troppo adatta ai palati delicati. Come "Sister Ray" dei Velvet Underground, diciamo.

* Biscotti * Dolci *

Magre soddisfazioni

sabato, novembre 07, 2009


Chi, leggendo il titolo, si aspetta una ricetta light, è capitato nel post(o) sbagliato.
Questo è un post ad alto tasso calorico.
Ho avuto la fortuna di essere, da bambina, magrissima. Così magra che ogni tanto spuntava fuori l'idea di darmi dei ricostituenti. Ai tempi si riteneva che i bambini dovessero essere tondi e in carne. Il tempo ha poi dimostrato che di ricostituenti proprio non avevo bisogno. :-) Mi sono "ricostituita" da sola quando, crescendo, ho cominciato ad apprezzare il cibo, dopo i vent'anni. Per cui, oggi ho alcuni chili di troppo, ma sono consapevole da anni che oltre un certo limite non "cresco", anche perché in fin dei conti non sono una che si abboffa, ma solo una che se ha voglia di qualcosa non se lo nega. Così ho cominciato a infischiarmene. Dieta è una parola che ho cancellato dal mio vocabolario; quando ho la pazienza di dedicarmi a un po' di esercizio fisico dimagrisco, altrimenti resto più o meno uguale; decisamente non magra, ma nemmeno obesa. E ho imparato ad accontentarmi.

* Dolci * Torte *

Come eravamo (e siamo)

martedì, novembre 03, 2009



Tanto tempo fa, in una galassia lontana lontana...
Ora dovrebbe partire l'indimenticabile colonna sonora di Guerre stellari, del bravo John Williams. Ma sarebbe fuori luogo, poiché qui si parla di una ricetta per niente stellare, anzi molto semplice.
Tanto tempo fa, dicevo, cominciai a frequentare un forum culinario. Erano i primi approcci ad internet e l'entusiasmo era alto. Si organizzavano raduni e incontri, ogni partecipante portava qualche piatto. Questa è la torta che portai al mio primo raduno, a Roma. Cominciavo allora a fare dolci, e mi venne la balzana idea di fare qualcosa di testa mia. Non che fosse chissà mai quale invenzione: l'abbinamento di gusti era dei più classici, la struttura non era quella di una torta moderna ma solo un escamotage un po' naif per abbinare a una base ormai classica una mousse. Però fui contenta perché era la prima volta che non usavo una ricetta già pronta, per un dolce.

Disclaimer


Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7/03/2001.