mercoledì 8 luglio 2009

Odio l’estate

bavarese Fa un caldo bestiale, il sole picchia da morire e la cucina mi respinge. Avrei voglia di pranzare servita e riverita su una terrazza ventilata all’ombra di una selva, ma si dà il caso che non ci siano nè la terrazza nè la selva, e nessuno che mi serve e riverisce. Per rinfrescarmi non c’è che scendere al mare a fare un bagno, peccato che poi bisogni tornare, e tornare significa rosolarsi nell’abitacolo di un’auto a settanta gradi, che sarà anche cottura a bassa temperatura per un arrosto, ma non per un essere umano. E poi andare in un supermercato a dieci gradi, sventare i tentativi di mia madre di acquistare le più turpi schifezze industriali e/o congelate, quindi rimettersi nell’auto a settanta gradi, terminare la cottura di se stessi e subire la cervicale che urla disperata per il resto della giornata. La vecchiaia incombe, è un fatto.

Nel pubblicare questa ricetta vi chiedo scusa per l’estetica, ma qui dove sono i miei mezzi sono tragicamente limitati, perciò le bavaresi hanno piegoline dovute all’uso di pellicola (non ho acetato) e la foto è penosa.
La pubblicazione richiede uno sforzo sovrumano. Come se non bastasse il flebile segnale wi-fi che agguanto per miracolo qui ad Ischia, sono anche in piena colluttazione con Wind, che ha deciso di boicottarmi con tutta la virulenza dell’ottusità di cui sono capaci i call centers, i rivenditori autorizzati e le vocette automatiche del 155 (almeno quelle ho potuto coprirle di improperi tra un “Premi 5” e un “Torna al menù precedente”).
La ricetta è l’adattamento di quella trovata sul numero di “A tavola” di questo mese (Semifreddo alla pesca e yogurt di Richard Titi). L’ho resa una bavarese modificando la dose di gelatina (e sbagliando, nel farlo, due volte), anche perché a me risulta che un semifreddo sia una cosa precisa, fatta con la cosiddetta base semifreddo, che qui non c’è.

Bavarese allo yogurt con pesche gialle

Per 6 bavaresi quadrate, di 6 cm di lato

150 g di yogurt greco
100 g di mascarpone
250 g di panna semimontata
4 pesche gialle
100 g di zucchero
8 g di gelatina professionale (se usate quella normale, tipo Paneangeli, riducete la dose; credo che 5-6 grammi potrebbero andar bene)

Tagliate a dadini due pesche e cuocetele con lo zucchero, a fuoco moderato, per cinque minuti. Toglietele dal fuoco, mettete da parte tre o quattro cucchiaini di pesche col un po’ del loro sciroppino e sciogliete nel resto la gelatina precedentemente ammorbidita in acqua fredda e strizzata.
Unitevi lo yogurt e il mascarpone, quindi la panna semimontata, mescolando con delicatezza.
Foderate i lati degli stampini (o anelli da mousse quadrati, lo so, anello quadrato è una contraddizione in termini…) con dell’acetato o della carta forno e quindi con le altre due pesche tagliate a fettine sottili. Versate il composto negli stampini e mettete in frigo per diverse ore, fino a rassodamento. Sfilate gli anelli, decorate coi dadini di pesca tenuti da parte, irrorando con lo sciroppo.

12 commenti:

  1. Be', si, effettivamente quelle piegoline sono un pugno nell'occhio :))

    Se ti dicessi che i miei questo inverno erano tutti contenti di aver scoperto il kit pizza (farina+lievito, scatoletta di pomodoro, e forse anche formaggio)???
    Io sono sopravvissuta, non me la sono sentita di spegner loro l'entusiasmo :)
    Un abbraccio e coraggio per la connessione!

    RispondiElimina
  2. http://www.youtube.com/watch?v=15V5WZG1Ww4


    io la mangerei pure spiegolata....:De dato il tuo titolo ti lascio questo video:D

    RispondiElimina
  3. Ahahahahaah immagino.. l'estate è bella.. però come contro ha il caldo insopportabile a volte.. Ottima sta bavarese!! bacioni

    RispondiElimina
  4. Che schifooo: quelle bavaresi sono tutte "rugoseeee" !!! La prossima volta fagli un lifting !!
    Ma piantala, Giova', che sono uno spettacolo lo stesso, pure con l'anello quadrato hahahaha
    E dillo che hai aspettato che io ripartissi da Ischia per preparare il mio dolce preferito: adoro le bavaresi e gli aspic :-D
    Vabbe', sei già stata punita da una connessione a carbonella :-D
    Un bacioneeee

    RispondiElimina
  5. Invece a noi piace, bell'estiva appunto (ci sarà pure qualche vantaggio no?)
    Buona rinfrescata e buon pomeriggio :-)

    RispondiElimina
  6. @Cibou, io non so stare zitta, e ogni volta che mia madre si accosta a cose tipo il "misto mare per pasta" della Findus, me la magno!

    @Genny, grazie! Solo che nè Morgan nè Bruno Martino hanno l'aria sudata e disfatta che di norma ho io...

    @Claudia, il caldo a me è proprio insopportabile. Mi toglie la voglia di fare qualsiasi cosa.

    @Jajo, ma a Ischia sei poi andato all'enoteca? Come ti è sembrata?

    RispondiElimina
  7. per carità... ieri per colpa del caldo son quasi svenuta... sarà che tornavo da stoccolma e lassù il clima in questa stagione è decisamente perfetto: lo sbalzo termico m'ha messo KO!
    buono e fresco (lui sì!) questo dolce!

    RispondiElimina
  8. @Dada, i vantaggi sono pochi, godiamoceli ;-)

    @Salsina, Stoccolma? Ti invidio in modo indicibile!

    RispondiElimina
  9. Ciao!
    Ti scrivo per proporti di partecipare ad un contest culinario organizzato dal sito di cucina Giallo Zafferano
    Il titolo è Ricette sotto l'ombrellone ed i giurati che decreteranno i vincitori sono nientepopodimenochè Alessandro Borghese e Sergio Maria Teutonico.
    ti lascio il link per il regolamento:
    http://forum.giallozafferano.it/sapore-di-sfida-iii-ricette-sotto-lombrellone/
    Puoi partecipare anche come blogger....ti aspettiamo!
    il modulo di iscrizione per i bloggers lo puoi richiedere al mio indirizzo mail
    martinaspinaci@gmail.com
    o
    deborah.nania@giallozafferano.it

    RispondiElimina
  10. Ciao Giovanna, purtroppo no (eravamo a mezza pensione la sera ed avevamo già fatto due "strappi alla regola") ma ci organizzeremo la prossima volta che torneremo ad Ischia, e sarà molto presto perchè ci piace troppo :-D
    E non mancherò di fare una recensione (a proposito: sono aperti anche a pranzo, che tu sappia?) Un bacione !

    RispondiElimina
  11. wow ...ma io trovo la bavarese stupendo...altro che piegoline e non mi uccidere ma amo l'estate proprio per quella fila di cose faticose che ci costringe a fare...e io non ho nemmeno il mare per rinfrescarmi ma pura afa padana! però l'amo! ;)

    RispondiElimina
  12. @Clamilla: fatto! A presto con la ricetta.

    @Jajo, credo siano chiusi a prenzo, però non ci posso giurare.

    @Lo, e perché divrei ucciderti? Al massimo invidio la tua resistenza! :-)

    RispondiElimina