mercoledì 30 aprile 2008

Il meme dei sei piaceri

Invitate da Jajo di Viaggi cucina e... io, aderiamo volentieri, tanto più che per noi neofite dei blog è una novità.

Queste le regole:
•Indicare il blog che vi ha nominato con annesso link
•Descrivere le regole di svolgimento
•Scrivere 6 cose che si preferisce fare
•Nominare altri 6 blog tramite i quali dovrebbe proseguire il meme
•Lasciare un commento su tutti e 6 i blog appena citati

Abbiamo 4 risposte in comune (tanto per confermare che, come dice qualcuno, siamo sempre d'accordo...), e sono queste:

- Sedermi al tavolino di un bar all’aperto, nelle giornate di primavera, con un libro da leggere, caffè e sigarette;
- Andare a fare un giro in macchina da sola, con la musica a tutto volume, e cantare a squarciagola appena sono abbastanza distante dalla città da non essere presa per una psicopatica;
- Girare in città che non conosco, alla come viene;
- Diventare selvatica ogni volta che vado a Creta, e ci vado spesso. Là mi lascio andare, mi abbrutisco, poi (come diciamo io e mio marito) ci “infricchettiamo”, cioè ci trasformiamo in fricchettoni mettendoci anelli a tutte le dita (ed io anche ai piedi), cavigliere, una volta mi sono fatta anche le treccine e un tatuaggio all’hennè… Lo so, ho un’età, ma l’aria di quell’isola mi rende libera;

E queste sono le risposte personali:

Giovanna:

- Anch’io come Jajo ho un debole per gli sceneggiati televisivi del tempo che fu; ho una videoteca piena di cose come “La freccia nera”, “I fratelli Karamazov” (un capolavoro), i Maigret con Gino Cervi e via rimpiangendo. Solo uno, nel rivederlo a distanza di quarant’anni, è stato una delusione: Belfagor.
- Amo l’acqua, in tutte le forme. Per me un paesaggio non è un paesaggio se non contiene almeno un ruscello, un lago, uno stagno, una pozza. Ho sempre l’insana tentazione di buttarmi nelle fontane. Finora non l’ho fatto, ma mai dire mai…

Lisa:

- Mangiare un cozzetto di palatone ripieno di melanzane alla parmigiana bisunte, con l'olio che cola sporcando il mento fino al collo. Ovviamente sola e lontana dagli occhi di tutti!
- Rischiare una preparazione mai provata prima in un'occasione molto importante. Il piacere malsano della roulette russa :-)

Ed ora, passiamo la palla a JM di Cucinare lontano, Luisa di Il mondo di Luvi, Barbara di La panificatrice folle, Spilucchina di Lo spilucchino , Ciboulette di Un filo d'erba cipollina e Salsa di sapa di Qualcosa di rosso...

8 commenti:

  1. Giovanna,
    sai che i miei fratelli piu' grandi mi spaventavano sempre imitando Belfagor..io non sapevo naanche chi fosse, ma solo che avevo paura!!!!

    Lisa: non so cos'e' il cozzetto di palatone..ma sembra buono!

    Grazie 1000 per l'invito al meme, lo faro' con piacere!

    RispondiElimina
  2. Il palatone è un pane tipico napoletano, molto grande e di forma allungata, e il cozzetto altro non è che la sua estremità croccante e appuntita.
    Mia nonna faceva di peggio che imbottirlo con la parmigiana: lo riempiva di fagioli asportando la mollica, lo ritappava con la mollica stessa, poi lo passava nell'uovo e lo friggeva nello strutto!

    RispondiElimina
  3. :D eccomi...non ho ben capito cosa è un "MEME" ma per ora sono troppo pigra per ..."applicarmi"

    RispondiElimina
  4. Giovanna, Lisa, ma lo sapete che i punti 2 (ma solo se RIGOROSAMENTE SOLO!!) e 3 potrebbero essere miei !?! Per il punto 4 io lo faccio quando vado a Stromboli: inizio col camminare rigorosamente scalzo per il paese (quanche anno fa lo facevamo solo io, qualche pescatore e qualche ragazzo del posto; quest'anno ho visto tantissimi turisti scalzi...)

    Giovanna: Belfagor l'ho trovato una mezza fetecchia anche io hahahahaha Mììììììì: quant'era lenta la recitazioni in Maigret (però che attori !!!!!)

    Lisa: se non sbaglio il "cozzetto di palatone" è il secondo nome del colesterolo, o sbaglio ?!? hehehehehe Ma io non ce lo vedo un totem che si sbrodola di parmigiana hahahahahaha

    Simpatico il meme !!!

    RispondiElimina
  5. Mi riconosco in quasi tutto (mi manca solo il cozzetto di palatone). Però quella di Creta è bellissima! Anch'io ho tendenza a trasformarmi in qualcosa del genere in certi periodi dell'anno (d'Estate, in vacanza) ed in certi luoghi (isole del Mediterraneo, per esempio...: una specie di "richiamo della foresta". Ah!Ah!Ah!
    -Polly-

    RispondiElimina
  6. Gio, Lisa... la Nicla sopra ero io (Jacopo); mi sono collegato dal blog della mia compagna Claudia (se volete, però, potete farci visita anche lì....
    :-D

    RispondiElimina
  7. Be', vedo che condividete...
    Si vede che abbiamo tutti la stessa testa di... provola!

    RispondiElimina
  8. E che la stavo aiutando a fare delle variazioni e poi senza rifare l'accesso vi sono passato a trovare :-D

    RispondiElimina